varesepress: Foad Aodi: Immigrazione Sostenere l’italia

Comunicato Stampa ;

Immigrazione ,Aodi(Amsi) Bene a metà  Germania e Francia,Urge  sostenere di più l’Italia .

Con queste parole il Presidente dell’Amsi (Associazione Medici di origine Straniera in Italia ) e della Co-mai ( Comunita del mondo arabo in Italia ) Foad Aodi commenta il vertice di ieri a Berlino tra la Merkel e Hollande sull’emergenza immigrazione .

Bene il fatto che adesso sono più consapevoli che c’è una storica emergenza immigrati e rifugiati politici e serve una legge unica per l’immigrazione in Europa per dare soluzioni e politiche per l’accoglienza con il rispetto dei diritti umani e solidarietà (come chiediamo da mesi).

Non e’ costruttivo che la Merkel continui a voler dettare legge come vuole e coinvolge solo la Francia per discutere di problematiche urgenti come l’immigrazione  e dare i compiti all’Italia .

continua Aodi

Serve un lavoro di squadra ed il coinvolgimento di tutti compreso l’Italia che da anni sta affrontando il flusso degli immigrati e rifugiati politici da sola senza il sostegno dell’Europa.

Ringraziamo il Ministro Gentiloni ed il Sottosegretario Sandro Gozi di aver chiesto all’Europa di cambiare passo e regole per la legislazione sull’immigrazione ed andare oltre il trattato di Dublino.

Infine bisogna dare soluzioni urgenti per la Libia.

Siamo preoccupati per la caduta di Sirte in mano a Daesh e la continua violenza nei confronti delle donne e degli  uomini libici a Sirte come ci riferiscono i medici libici .conclude Aodi.

Ufficio Stampa Amsi

www.amsimed.org

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

logo varesepress

Link

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare