TERRORISMO: AMSI, CONDANNIAMO VIOLENZA, A LAVORO PER DIALOGO INTERCULTURALE = L’ Associazione dei Medici di Origine Straniera in Italia (Amsi) aderisce a ‘Non in my name’

 

Roma, 21 nov. (AdnKronos Salute) – L’Associazione dei medici di origine straniera in Italia (Amsi) condanna il terrorismo e aderisce, alla manifestazione ‘Non in my name’ che si svolgerà nel pomeriggio a Roma, “senza se e senza condanniamo gli assassini delle religioni che travisano il senso puro della Religione islamica disseminando terrore e morte”. Afferma Foad Aodi, presidente dell’Amsi, tra i relatori oggi del sedicesimo Corso internazionale ed interdisciplinare organizzato a Roma all’ospedale Pertini dall’Amsi. Al centro dell’incontro la telemedicina e l’aggiornamento professionale supportati dalla cooperazione internazionale.

“Lo sviluppo della telemedicina e l’apertura degli sportelli on-line per gli stranieri, professionisti, immigrati e rifugiati, saranno una risposta concreta alle discriminazioni ed al pregiudizio che ostacolano l’integrazione – afferma Aodi – il nostro impegno a favore della pace prosegue oggi con la nostra partecipazione alla grande manifestazione organizzata a Roma contro il terrorismo che vede la Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) tra i primi firmatari. Lo sportello di Co-mai – ricorda Aoid – registra un aumento del 36% di segnalazioni di discriminazioni nei confronti dei bambini e adulti arabi in Italia, sui posti di lavoro, nelle scuole e nei mezzi di  trasporto pubblici, ed un aumento sostanziale dei licenziamenti dei lavoratori arabi e musulmani. Contemporaneamente – conclude – sono pure aumentate le sindromi ansiose e depressive tra i bambini arabi e musulmani della seconda e terza generazione”.

 

Logo AMSIMED TONDO

Co-mai new Logo 2015

unitiperunire logo 2015

www.amsimed.org

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

Altri articoli

RASSEGNA STAMPA 24/05/24. Impegno sociale, cooperazione internazionale, solidarietà, salute globale, lotta contro la violenza per difendere le donne. La partecipazione a tre eventi-dibattiti in un solo giorno testimoniamo la forza degli obiettivi di Amsi, Umem e Uniti per Unire. (La Voce del Parlamento.it).

Aodi: «Sono stato relatore e moderatore, il 23 maggio, di tre convegni, su temi come Salute Globale Internazionale e Difesa dei Diritti delle Donne e Lotta alla violenza di gruppo.

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare