stadio24: Rouen,più di 23mila musulmani in chiese

 

124950127-b94aa130-dfbe-4cd1-9c29-ba5188717ffa

 

Definendosi “indignato insieme a tutti gli arabi e i musulmani d’Italia” dalle strumentalizzazioni costanti politiche e mediatiche, Aodi lancia un appello rivolto a tutte le religioni: “Le Comunità del Mondo Arabo in Italia chiedono ai Rappresentanti della Chiesa e di tutte le religioni, musulmani, ebrei, copti, maroniti, ortodossi, valdesi e buddisti di unirsi per far muro – il solo che serva in questo momento – contro il terrorismo fai da te e contro ogni tentativo del Daesh di scatenare uno scontro tra le civiltà, tra Occidente e Mondo musulmano”.

Inoltre, aggiunge, “è un segno di solidarietà con quanto deciso dalle comunità musulmane di Francia, che hanno invitato imam e fedeli a recarsi a Messa a Saint-Etienne-du-Rouvray, domenica prossima, per ricordare padre Jacques Hemel”.

Il gesto da parte dei credenti di fede islamica è avvenuto nelle chiese cattoliche di Roma, Milano, Torino, Firenze, Napoli e in quelle di tante altre città sparse su tutto il territorio nazionale. Il presidente della Cei Angelo Bagnasco, ha commentato tramite il giornale cattolico ‘Avvenire’: “Siamo molto grati per questa risposta pronta, tempestiva e chiara”. “Più di 15mila musulmani sono entrati in chiesa”, ha scritto su Twitter Foad Aodi, presidente delleComunita’ del Mondo Arabo in Italia (Co-mai), rispondendo all’appello lanciato venerdì scoso di recarsi nelle chiese per “pregare insieme ai fratelli cristiani e dire ‘no’ al terrorismo”, si legge in una nota sul sito. “Non sempre abbiamo sentito una reazione corale, ora questo invece si sta creando”. “Non ci sono distinzioni di religione quando si vive in un Mondo spaccato dalla guerra, una guerra che cresce e che dissemina l’odio a causa di furie omicide strumentalizzate dal Daesh”. “E ora mi pare che si vada in questa direzione”.

 

stadio24

Link

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare