Sanità: Amsi scarse agevolazioni e toppe difficoltà per gli imprenditori stranieri per investire nella sanità italiana

Sanità: Amsi scarse agevolazioni e toppe difficoltà per gli imprenditori stranieri per investire nella sanità italiana

agevolazioni e toppe difficoltà per gli imprenditori stranieri per investire nella sanità italiana

Numerosi imprenditori provenienti ddll’estero e dai paesi arabi si rivolgono chiedendo informazione ed aiuto all’Amsi per investire in Italia e fuggono per ostacoli burocratici e svantaggi paese

L’Amsi insieme ad Uniti per Unire propone di aprire le porte agli imprenditori stranieri ed arabi che desiderano di investire nella sanità italiana privata ma trovano numerosi ostacoli burocratici, autorizzazioni, permesso di soggiorno e scoraggiati scelgono altre mete quali Canada ,Francia ,Australia ed America del Nord e del Sud ..

La sanità italiana ha urgente bisogno di organizzazione, equità , solidarietà e pari opportunità tra la sanità privata ed il SSN, nell’interesse dei pazienti e degli operatori sanitari valorizzando la meritocrazia e le eccellenze cosi dichiara Aodi Foad Presidente Amsi e promotore di Uniti per Unire dopo le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Mario Monti .
Apprezziamo le dichiarazioni del presidente Mario Monti per la volontà di affrontare subito le problematiche della sanità italiana avviando una discussione costruttiva e non strumentale, riducendo gli sprechi nel SSN che sono alla base dell’aumento del debito.

Noi ribadiamo le nostre richieste di valorizzare la sanità pubblica e privata ,risolvere la questione dei precari, ridurre la medicina difensiva ed intensificare la collaborazioni internazionali come ha fatto il presidente Monti nel suo recente viaggio nei paesi del Golfo.

Cordiali Saluti
Ufficio Stampa Amsi
www.amsimed.it
www.unitiperunire.it

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare