SANITA’, AMSI : “PRIME RISPOSTE PER CIRCONCISIONE RITUALE NELLE STRUTTURE PUBBLICHE DEL LAZIO”

A.M.S.I
 
ASSOCIAZIONE MEDICI DI ORIGINE STRANIERA IN  ITALIA 

SANITA’, AMSI : “PRIME RISPOSTE PER CIRCONCISIONE RITUALE NELLE STRUTTURE PUBBLICHE DEL LAZIO”

 

“Lo scorso mese di luglio il consigliere regionale Riccardo Agostini (Pd ) ha presentato una mozione per attivare le procedure necessarie a garantire la pratica della circoncisione rituale per i maschi di religione ebraica e di religione mussulmana nelle strutture sanitarie del Lazio, affinchè si possa tutelare la sicurezza del paziente.” 

 

“In attesa della discussione della mozione – dichiara  il Presidente dell’Amsi e Co-mai  – registro  una prima risposta positiva dalla Dr.ssa Flori De Grassi direttore Generale della  Direzione  Regionale salute ed integrazione socio sanitario  nella quale  precisa che le strutture pubbliche possono praticare la circoncisione su richiesta, senza ulteriori autorizzazioni, ma che essendo fuori LEA (Livello Essenziale di Assistenza) è completamente a carico del paziente.

E’ in ogni caso –  dichiara Riccardo Agostini – un primo passo verso la regolamentazione di questa pratica rituale, che innanzitutto consente al paziente di sostenerla in  strutture pubbliche e con il massimo della sicurezza clinica.”

L’Amsi ringrazia tutti quelli che hanno collaborato in modo congiunto  insieme all’Amsi in questi anni per arrivare  a questo primo passo fondamentale per la tutela della  salute dei bambini, considerando che il 30% delle circoncisioni si fanno presso strutture clandestine .Adessio chiediamo al governo Italiano una Legge Nazionale riguardante la circoncisione.coclude Aodi .

 

Ringraziamo il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti  , la Dr.ssa Flori De Grassi , il Consigliere Regionale della Regione Lazio Riccardo Agostini , la “Commissione Infanzia Amsi” coordinata dal Dr.Abed Kamaisi ,dal On.le Augusto Battaglia ,dalla Dr.ssa Rosanna  Cerbo del Policlinico Umberto 1 , il  Consiglio Direttivo Co-mai  e l’Ufficio di Presidenza di Uniti per Unire ed Il Commissario straordinario dell’Asl RmF Dr. Giuseppe Quintavalle il quale ha dato subito la disponibilita’ della stessa asl di istituire ambulatori per la Circoncisione nell’ambito della collaborazione  Amsi -ASL RmF. 

Cordiali Saluti 
Il Consiglio Direttivo ed
Ufficio Stampa 
                           www.unitiperunire.org                                          
 
CONTINUA L’ATTIVITÀ DELLO SPORTELLO E LE CONSULENZE AMSI
 
Continuano le consulenze tramite
 
 
Face book  sulla pagina AMSI, Uniti per Unire  dove ci sono aggiornamenti continui sull’AMSI e sull’immigrazione in generale.  http://www.facebook.com/groups
 
in sede presso Viale Libia, 5- Roma tel. 06/86.21.41.84  06/23.23.09.88
 
 
Iscrizione alla mailing list dell’AMSI?  inserite il vostro indirizzo e-mail nella prima pagina del sito AMSI

per altre informazioni, attività scientifiche  e iscrizione all’AMSI  consultare il sitowww.amsimed.it

 
Segreteria Organizzativa AMSI
 
Tel/ fax:  06/23.07.030        06/23.23.09.88-2      cell. 338.7177238   Per ulteriori comunicazioni e-mail:
Chi desidera non ricevere più notizie dall’AMSI può scriverci all’indirizzo di posta elettronica segr.amsi@libero.it
  specificando cancella“.
 
 
 
 

 

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare