romaonline: La RETE ITALIANA DEL DIALOGO EUROMEDITERRANEO (RIDE) ELEGGE ALLA FARNESINA i MEMBBRI DEL COMITATO ESECUTIVO: IMMIGRAZIONE,DIALOGO ed INFORMAZIONE priorità DELla COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

 

COMUNICATO STAMPA

LA RETE ITALIANA DEL DIALOGO EUROMEDITERRANEO (RIDE) ELEGGE ALLA FARNESINA I MEMBBRI DEL COMITATO ESECUTIVO: IMMIGRAZIONE,

DIALOGO ED INFORMAZIONE PRIORITÀ DELLA

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Roma, 11 settembre 2015

La Rete Italiana del Dialogo Euromediterraneo (RIDE) ha nominato a Roma presso la sede del Ministero degli Affari Esteri i nuovi membri del Comitato Esecutivo nella data simbolica dell’11 settembre. Saranno FoadAodi, Presidente dell’Associazione dei Medici di Origine Straniera in Italia Amsi, della Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e del Movimento “Uniti per Unire”, Salvatore Calleri, Presidente della Fondazione Caponnetto, Giovanni Serra, Presidente della cooperativa sociale Dignità del Lavoro, Maria Amata Garito, Rettore dell’Università telematica internazionale Uninettuno, Janiki Cingoli, Direttore del CIPMO, Enrico Molinaro, Presidente di Prospettive Mediterranee e Luigi De Luca, Presidente dell’Istituto di Culture Mediterranee ad organizzare il programma 2015-
2017guidati dal Prof. Michele Capasso, Presidente della RIDE, e dal Ministro Plenipotenziario Enrico Granara, Coordinatore delle Attività multilaterali per il Mediterraneo e Medio Oriente presso il MAE.
La Farnesina ospita nella stessa giornata la riunione del Consiglio Consultivo della Anna
Lindh Foundation- Organizzazione Internazionale composta da 43 Paesi euromediterranei-

che vede la partecipazione del Ministro dell’istruzione Stefania Giannini, dell’Ambasciatore HatemAtallah, Direttore Esecutivo dell’ALF, di Madame Elisabeth Guigou, Presidente dell’ALF,e delle altre Rappresentanze dei Paesi membri.
“Siamo tutti parte di un’unica grande civiltà mediterranea”, è quanto afferma il Presidente
ALF Madame Elisabeth Guigou al neo-Comitato Esecutivo della RIDE.
Dialogo interculturale ed inter-religioso, immigrazione e legalità per sostenere le sfide della radicalizzazione dei giovani e dell’aiuto ai profughi, questi i punti sollevati nella tavola rotonda RIDE, dove “la diversità può rappresentare un punto di forza e di valorizzazione per le diverse culture”, come afferma il Prof. M. Capasso.
Il Prof. Foad Aodi interviene con il Prof. Enrico Molinaro all’Assemblea Generale ALF. “I nostri Movimenti si impegneranno ad offrire all’ALF ed alla RIDE un sostanziale contributo per lo sviluppo del dialogo interculturale ed inter-religioso nei Paesi del bacino euro mediterraneo favorendo l’avvicinamento con il mondo arabo e l’incontro tra le civiltà” – dichiara e aggiunge – mettiamo a disposizione il recente protocollo di intesa firmato con la città palestinese di Tira per intensificare la cooperazione su sanità, dialogo interculturale, sport ed istruzione, fiduciosi di realizzare l’Ospedale Italia per a pace a Tira con il sostegno del Governo italiano”.

 

romaonline

Link

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 10/06/24. Amsi-Umem-Uniti per Unire e medici cinesi. “Il Ponte fra Medicina Occidentale e Medicina Tradizionale Cinese”. Convegno-dibattito internazionale sull’agopuntura con specialisti provenienti da oltre 15 paesi del mondo, presso l’Aula Magna della Clinica Ortopedica dell’Università Sapienza di Roma.

Tra i relatori il Prof. Foadi Aodi con la presentazione del suo “Metodo Aodi”. Foad e Nadir Aodi: «Siamo di fronte ad un metodo dalla comprovata efficacia, con oltre il

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare