RASSEGNA STAMPA 07/06/24. Decreto Abbattimento Liste di Attesa: una valutazione critica da Amsi, Umem e Uniti per Unire. (Assocarenews).

Il Consiglio dei Ministri sta lavorando intensamente per varare un decreto che mira a risolvere il problema delle liste di attesa nel sistema sanitario italiano.

Il Ministro Orazio Schillaci ha mostrato un forte impegno in questa direzione. Tuttavia, secondo il Prof. Foad Aodi, presidente di Amsi (Associazione Medici di Origine Straniera), Umem (Unione Medica Euromediterranea), e del Movimento Uniti per Unire, le soluzioni proposte finora non sono sufficienti.

Punti Critici e Analisi

  1. Scarse Risorse Disponibili:
    • L’Italia si colloca agli ultimi posti in Europa per la gestione delle liste di attesa. Le carenze di risorse economiche ostacolano gravemente la valorizzazione dei professionisti sanitari, aggravando la situazione post-pandemia.
  2. Interazione Pubblico-Privato:
    • Nonostante gli sforzi per aumentare la collaborazione tra pubblico e privato, permettendo dirottamenti di esami verso strutture private e la possibilità di effettuare esami nei fine settimana, queste misure non rappresentano la svolta necessaria.
  3. Valorizzazione dei Professionisti Sanitari:
    • È essenziale un piano risolutivo per trattenere i professionisti sanitari in Italia, partendo da una valorizzazione economica e contrattuale. Retribuzioni adeguate e un piano di assunzioni capillare sono fondamentali per migliorare la situazione.
  4. Coinvolgimento dei Professionisti di Origine Straniera:
    • La realtà sanitaria italiana deve includere maggiormente i professionisti di origine straniera, che rappresentano una risorsa preziosa, sia in termini di competenze che di numero.
  5. Formazione e Ricambio Generazionale:
    • Investire nella formazione e nella ricerca è indispensabile per garantire un ricambio generazionale di qualità. Le università devono rilanciare la professione medica per attrarre nuovi talenti.
  6. Snellimento della Burocrazia e Supporto al Personale:
    • La burocrazia deve essere ridotta per rendere il sistema più efficiente. Allo stesso tempo, è necessario un piano di sicurezza per proteggere medici e infermieri dalle aggressioni.

Soluzioni Proposte

  • Piano di Assunzioni: Risanare le carenze di personale con un piano capillare di assunzioni.
  • Coinvolgimento Maggiore del Privato: Integrare ulteriormente il settore privato con tariffe equilibrate e alta qualità delle prestazioni.
  • Tutela del Personale Sanitario: Implementare un piano di sicurezza per proteggere il personale sanitario.
  • Ricostruzione della Sanità Territoriale: Aumentare il numero di ambulatori e professionisti per le cure domiciliari.
  • Rafforzamento della Rete Ospedaliera: Migliorare la collaborazione tra medici di famiglia, pediatri e specialisti.

Conclusioni

Il Prof. Foad Aodi conclude sottolineando che, nonostante gli sforzi del Ministro Schillaci, manca ancora quella svolta necessaria per affrontare in modo decisivo le criticità del sistema sanitario italiano. È urgente un cambio di passo per risolvere le carenze di personale e migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie, altrimenti il sistema continuerà a deteriorarsi.

FONTE: https://www.assocarenews.it/medici/decreto-abbattimento-liste-di-attesa-una-valutazione-critica-da-amsi-umem-e-uniti-per-unire#google_vignette

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare