rainews: TRAGEDIE NEL MEDITERRANEO – IMMIGRAZIONE, BAGNASCO: “UNA TRAGEDIA UMANA E L’ONU?”. MARONI, LEGA: “CONDIVIDO PAROLE CARDINALE”

310x0_1392486307746_163503179

 

Il presidente della Cei: “Mi chiedo se questi organismi internazionali abbiamo mai affrontato in modo serio e deciso questa tragedia”

“Mi chiedo se questi organismi internazionali come l’Onu, in modo particolare, che raccoglie il potere politico ma anche il potere finanziario, hanno mai affrontato in modo serio e deciso questa tragedia umana”. Il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, dopo l’incontro con i profughi presso il seminario arcivescovile di Genova, interviene sul tema dei migranti e sulle tragedie nel Mediterraneo. “Quando vediamo centinaia, migliaia di persone, esseri umani, donne, uomini bambini che affrontano i viaggi della morte per arrivare in paesi lontani dal proprio, per i motivi che ben sappiamo, non possiamo non concludere che questo problema è un’emergenza veramente umanitaria, una tragedia dell’uomo”. Secondo il cardinale Bagnasco “è l’Occidente in modo speciale che, attraverso i suoi organismi di carattere non soltanto europeo ma a livello internazionale e mondiale, deve affrontare seriamente e trovare vie di soluzione efficaci a questa tragedia immane, a queste persone che fuggono dai loro paesi per guerra violenza carestia e cercano un futuro migliore”.

 

rainews

Link

Altri articoli

RASSEGNA STAMPA 19/07/24. Immigrazione Aodi (Amsi-Uniti per Unire): «Agire su due fronti, arginando da una parte l’immigrazione irregolare, ma dall’altra promuovere la buona immigrazione. Due piani distinti che possono cambiare il nostro Presente e il nostro futuro».

Aodi (indagine Amsi-Umem-Uniti per Unire): Tra gli immigrati, che intraprendono il viaggio della speranza che sarebbe meglio chiamare della disperazione, dall’Africa all’Italia, solo il 13% riesce a raggiungere la meta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare