pressenza: Co-mai: a Gaza, sanità e assistenza al collasso; e urgono soluzioni per le guerre dimenticate, in Palestina, Siria e Yemen

 

 

Le Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) esprimono solidarietà al popolo palestinese e a Gaza per le ingiustizie e gli attacchi militari che son costretti a subire quotidianamente. La popolazione non può ricevere le cure e l’assistenza adeguata. Le strutture sanitarie e gli ospedali sono al collasso, come viene riferito dai medici locali, che lavorano in condizioni molto critiche.
Inoltre, le Co-mai esprimono #solidarietà ai bambini di Gaza, #solidarietà al popolo e ai bambini dello Yemen, dove persiste il rischio colera: nello Yemen si sta consumando una guerra dimenticata. #Solidarietà al popolo siriano, per la sua sopravvivenza, e perchè possa riprendersi la sua libertà e indipendenza.
“Le Co-mai non si scordano dei palestinesi del 1948, i quali hanno indetto una manifestazione nazionale l’ 11 agosto a tel Aviv, per contrastare leggi discriminatorie, dal punto di vista religioso e linguistico, promulgate dal governo israeliano: che hanno trasfornato lo Stato laico in uno Stato ebraico.    Ci chiediamo dove siano ora le grandi democrazie del mondo, che dovrebbero difendere quanti non possono difendersi: per permettere loro di vivere in serenità e tranquillità sulla loro terra. Un diritto che spetta anche a tutti i bambini del mondo.   Solo l’unità dei popoli arabi può  salvare le nostre terre, i nostri figli e le nostre donne dall’ ingiustizia, dalle sofferenze continue e dalle delusioni delle azioni politiche e diplomatiche per un processo di pace dichiarato e mai concretizzato”, conclude il fondatore delle Co-mai, prof, Foad Aodi, medico fisiatra: per ricordare a tutti  le guerre dimenticate.

 

Link

 

Altri articoli

Salute, Onesti (AISI): «Accordo Regione Puglia con le strutture sanitarie private, con un investimento di 30 milioni di euro, è la strada giusta per uniformare sempre di più sanità pubblica e privata accreditata ed elevare così la qualità delle prestazioni offerte ai cittadini».

ROMA 12 LUG 2024 – «Rilanciare il nostro “Sistema Salute” significa, sempre di più, mettere sullo stesso piano sanità pubblica e sanità privata accreditata, con l’obiettivo di elevare qualitativamente le

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare