Parigi: Aodi (Comai), no a un partito islamico in Italia “Agisce contro l’integrazione e la convivenza fra i popoli”

 

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – “No alla nascita di un partito islamico in Italia che agisce contro l’integrazione e la convivenza pacifica tra i popoli”. Lo ha detto in un comunicato Foad Aodi, Presidente della Comunita’ del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e referente italiano per l’agenzia dell’Onu per l’integrazione UNAOC.

Aodi, che sabato scorso ha partecipato alla manifestazione di Roma dei musulmani contro il terrorismo, ha ribadito nella nota “una ferma condanna al terrorismo, senza se e senza ma”, e ha aggiunto: “No agli assassini delle religioni, no alle strumentalizzazioni politiche, no alle moschee fai da te, no alla divisione tra le Comunita’ musulmane e no alla terza Guerra mondiale. Si’ alla liberta’, alla democrazia ed al dialogo inter-religioso. Si’ ad un albo per gli Imam, si’ alla collaborazione con tutte le Istituzioni per il bene e l’interesse comune”. (ANSA).

 

Co-mai new Logo 2015

unitiperunire logo 2015

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

 

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare