momentosera: Nelle chiese italiane oltre 23mila musulmani

 

080116_chiesa

 

Notevole partecipazione nelle chiese in Francia e Italia per esere presenti alle Messe della domenica: un segno di fraternità dopo l’omicidio di padre Jacques Hamel a Rouen

Sono migliaia i musulmani che domenica sono entrati nelle chiese in Francia e Italia per esere presenti alle Messe della domenica: un segno di fraternità dopo l’omicidio di padre Jacques Hamel a Rouen. Un messaggio di pace, nato su suggerimento della comunità islamica francese. In Italia, da Milano a Roma, Firenze, Napoli, Torino, Palermo, Catania, Bari, imam e credenti musulmani – 23mila secondo Foad Aodi, presidente delle Comunità del Mondo Arabo in Italia (Comai) – hanno pregato a messa insieme ai cristiani di fede cattolica e non mancano messaggi di pace, abbracci e momenti di grande commozione.

«Siamo molto grati per questa risposta pronta, tempestiva e chiara. Se continuano su questa strada si potrà creare un vero isolamento attorno a questi fanatici omicidi – commenta su Avvenire il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, da Cracovia -. Non sempre abbiamo sentito una reazione corale, ora questo invece si sta creando. E’ vero che il mondo musulmano è abbastanza frammentato per motivazioni di carattere teologico, che non ci competono. Ma su questo punto fondamentale di condanna netta della barbarie si può essere tutti d’accordo. E ora mi pare che si vada in questa direzione».

 

momentosera

Link

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare