modernizzarelitalia: VICINANZA ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO DI QUESTA NOTTE

 

1-76-1024x572

 

la Redazione

Hanno provocato almeno una decina di morti e molti feriti le tre violente scosse di terremoto avvenute nella notte nel Centro Italia: di magnitudo 6, 5.4 e 5.1. La prima e più forte (magnitudo 6) è avvenuta alle 3:36. Ha avuto epicentro a due chilometri da Accumoli (Rieti) e dieci chilometri da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) ed Amatrice (Rieti) (fonte Il sole 24 ORE).. ma continuano ad arrivare aggiornamenti, purtroppo, ed anche i social contribuiscono ad arricchirli.

La memoria corre inevitabilmente verso L’Aquila di sette anni fa ma “…pensare a chi ride o accusare ipotetici ritardi dei soccorsi o disinteresse dello stato, mentre si scrive dal tinello di casa, fa un po’ pena” (cit. Enrico Mentana) e serve davvero a poco. Per fortuna c’è anche chi si dirige verso le zone più colpite dei propri borghi con vanghe e picconi, confidando in una valida e pronta rete di coordinamento.

Solidarietà a tutti in zona del terremoto. Appello a tutti i medici italiani e dell’Amsi per collaborare ai soccorsi, ed urge sangue

…è l’appello del nostro amico Foad Aodi sui social.

 

modernizzarelitalia

Link

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare