Liba, Co-mai: “Grazie all’Italia e alla cooperazione internazionale: un Governo unitario in Libia, la stabilità dell’Euro-mediterraneo”

 

Si è svolta il 13 dicembre a Roma presso il Ministero degli affari Esteri la Conferenza Internazionale per la Libia, organizzata da Italia, Onu e USA.  Alla presenza del delegato Onu in loco  Martin Kobler, del Ministro degli affari Esteri italiano Paolo Gentiloni, del Segretario di stato USA Jhon Kerry, le principali delegazioni del mondo hanno sostenuto all’unanimità la costituzione di un Governo unitario in Libia, che sarà firmato ufficialmente il prossimo 16 dicembre, a seguito dell’intesa raggiunta  venerdì in Tunisia  tra le due parti Tobruk e Tripoli.

”La stabilizzazione della Libia rappresenta una tappa fondamentale ed indispensabile per combattere il terrorismo e l’immigrazione irregolare”. Lo commenta Foad Aodi,  Presidente delle Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai), dell’Associazione dei Medici di Origine Straniera in Italia (AMSI), del Movimento“Uniti per Unire”  e Focal Point per l’integrazione presso l’Agenzia dell’ONU UNAOC.

“Sirte è nella totale paralisi, è divenuta il regno della vendetta, dove non si riesce più a stimare il numero crescente di morti e feriti, di edifici civili andati in frantumi”. Prosegue Aodi riportando le parole di attendibili  fonti mediche in loco con le quali continua ad essere in contatto.   “In questo clima di morte e terrore, la Conferenza internazionale di Roma segna una tappa decisiva per  la sicurezza dell’intera regione Euro-mediterranea. Un’altra notizia rincuorante – prosegue – è quella  relativa all’elezione di  17 donne in Arabia Saudita,  nelle elezioni municipali che si sono svolte sabato, aperte per la prima volta nella storia anche alle donne.  Ci auguriamo che questo grande passo in avanti porti il Paese ad una svolta, per arrivare alla formazione di un partito politico che sostenga la libertà e l’indipendenza delle donne”.

 

Cordiali Saluti

Ufficio Stampa

Elena Rossi

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

 

Co-mai new Logo 2015

unitiperunire logo 2015

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare