lavocedelpopolo: Immigrazione, Aodi (Amsi): Indignati per le continue strumentalizzazioni politiche sulla pelle degli immigrati

 

 

 

 

foad8

ROMA – Il Presidente dell’Associazione medici di origine straniera in Italia e della Co-maiFoad Aodi commenta negativamente il duello Grillo-Salvini sull’immigrazione. “Le loro strumentalizzazioni sulla pelle degli immigrati per fini politici e per guadagnare voti grazie allo spot del momento ‘chi la spara più grossa sugli immigrati’ non ci è piaciuto affatto. Consigliamo ad entrambi – sottolinea Aodi – di ascoltare ed imparare di più da Papa Francesco e comportarsi come italiani, visto che il nome dell’Italia nel mondo è conosciuto per la sua umanità ed ospitalità. Come Amsi, Co-mai, Uniti per Unire ed Emergenza Sorrisi continuiamo nel nostro impegno a favore dell’integrazione, del dialogo e della Pace e per le cose concrete, facciamo le parole di Papa Francesco nostre proponendo il progetto per una ’Buona Immigrazione’ programmata, qualificata e per frenare l’ecatombe nel Mediterraneo”.

Ecco i punti del manifesto per la “Buona Immigrazione”:

  • Urge una nuova legge per l’immigrazione su diritti e sui doveri che coinvolga uniformemente i Paesi europei per una vera cooperazione internazionale;
  • Promuovere politiche di accoglienza e di integrazione, per lo sviluppo del dialogo interculturale ed inter-religioso e per contrastare qualsiasi forma di discriminazione;
  • Promuovere accordi bilaterali tra l’Italia ed i Paesi più coinvolti per un’ immigrazione programmata e qualificata;
  • Istituzione di nuovi centri di accoglienza nei territori di transito per ridurre l’immigrazione irregolare e contrastare la tratta degli esseri umani;
  • Istituzione dell’albo dei mediatori culturali organizzato per specializzazioni;
  • Cittadinanza temperata per i figli degli immigrati e politiche di integrazione nella scuola e nelle Università;
  • Promuovere la buona informazione per favorire la convivenza e il dialogo tra i popoli e l’unità tra le diversità, combattendo la ” guerra tra poveri”;
  • Istituzione di un albo per gli Imam italiani secondo requisiti minimi con mappatura delle moschee e preghiera o “kotba” anche in lingua italiana;
  • Promuovere la cooperazione economica tra Italia e i paesi di origine abbattendo il muro della burocrazia valorizzando le eccellenze italiane;
  • Promuovere studi, ricerche, analisi universali sul fenomeno dell’immigrazione attraverso conferenze e seminari tra i maggiori esperti del settore in Italia e dall’estero;
  • Istituzione di sportelli di ascolto nei vari comuni, corsi di lingua italiana, informazione ed orientamento rivolto agli immigrati, imprenditori, professionisti e cittadini di origine straniera.

 

lavocedelpopolo

Link

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 10/06/24. Amsi-Umem-Uniti per Unire e medici cinesi. “Il Ponte fra Medicina Occidentale e Medicina Tradizionale Cinese”. Convegno-dibattito internazionale sull’agopuntura con specialisti provenienti da oltre 15 paesi del mondo, presso l’Aula Magna della Clinica Ortopedica dell’Università Sapienza di Roma.

Tra i relatori il Prof. Foadi Aodi con la presentazione del suo “Metodo Aodi”. Foad e Nadir Aodi: «Siamo di fronte ad un metodo dalla comprovata efficacia, con oltre il

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare