lavocedelpopolo: Foad Aodi eletto nel Comitato Esecutivo RIDE

11986460_10206291209452959_4894062875922375221_n

 

“Immigrazione – Dialogo – Legalità – Cooperazione”: priorità della Rete Italiana del Dialogo Euromediterraneo (RIDE).

ROMA – La Rete Italiana del Dialogo Euro-mediterraneo (RIDE), nel corso dell’assemblea generale svoltasi venerdì scorso, ha eletto presso la sede del Ministero degli Affari Esteri i nuovi membri del Comitato Esecutivo. Immigrazione, dialogo inter-religioso, legalità e cooperazione internazionale sono stati al centro della discussione costruttiva sostenuta dai delegati RIDE che hanno ribadito l’urgenza di trovare delle soluzioni per i rifugiati mettendo in agenda nuove politiche di accoglienza.

L’Assemblea, che raggruppa 124 associazioni e fondazioni, ha eletto all’unanimità il Comitato Esecutivo composto da 7 membri elettivi insieme ai 4 membri di diritto. Sono stati eletti: Foad Aodi Presidente dell’Associazione dei Medici di Origine Straniera in Italia (Amsi), della Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e del Movimento “Uniti per Unire”; Salvatore Calleri Presidente della Fondazione Caponnetto; Giovanni SerraPresidente della Cooperativa sociale Dignità del Lavoro; Maria Amata Garito Rettore dell’Università telematica internazionale Uninettuno; Janiki Cingoli Direttore del Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente (CIPMO); Enrico Molinaro Presidente dell’Associazione Prospettive Mediterranee; e Luigi De Luca Presidente dell’Istituto di Culture Mediterrane. I nuovi membri avranno il compito di organizzare il programma RIDE 2015-2017 con la collaborazione dei componenti di diritto ovvero il Prof. Michele Capasso Presidente della Fondazione mediterraneo, il Ministro Plenipotenziario Enrico Granara Coordinatore delle Attività multilaterali per il Mediterraneo e Medio Oriente presso il Ministero degli Affari Esteri in rappresentanza del MAE, Roberto Russo per Fispmed Onlus e Marco Santangelo per l’Istituto Paralleli del Nord Ovest.

La Farnesina ha ospitato sempre venerdì l’Assemblea Generale della Anna Lindh Foundation (ALF), composta da 43 Paesi euromediterranei, che ha visto la presenza del Ministro dell’istruzione Stefania Giannini, del Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri Mario Giro, dell’Ambasciatore Hatem Atallah Direttore Esecutivo dell’ALF, Madame Elisabeth Guigou Presidente dell’ALF e le Rappresentanze dei Paesi membri.

“Siamo tutti parte di un’unica grande civiltà mediterranea”. Ha dichiarato il Presidente ALFMadame Elisabeth Guigou all’assemblea RIDE. Dialogo interculturale, immigrazione e legalità per sostenere le sfide della radicalizzazione dei giovani e dell’aiuto ai profughi, sono stati i punti cardine dell’assemblea. ”La diversità può rappresentare un punto di forza e di valorizzazione per le diverse culture”. Ha invece affermato il Prof. M. Capasso.

Il Prof. Foad Aodi e il Prof. Enrico Molinaro, intervenuti all’Assemblea Generale ALF, hanno dichiarato unanimemente:  “I nostri Movimenti si impegnano ad offrire all’ALF ed alla RIDE un sostanziale contributo per lo sviluppo del dialogo interculturale ed interreligioso nei Paesi del bacino euro-mediterraneo favorendo l’avvicinamento con il mondo arabo e l’incontro tra le civiltà. Mettiamo a disposizione il recente protocollo di intesa firmato con il Sindaco della città palestinese di Tira (Israele) Avv. Mamun Abed Al Hai, per intensificare la cooperazione su sanità, dialogo interculturale, sport ed istruzione, fiduciosi di realizzare con il sostegno del Governo italiano l’Ospedale ‘Italia per la pace’ a Tira dove è stato messo a disposizione il terreno”.

 

lavocedelpopolo

Album Fotografico

Link

Altri articoli

RASSEGNA STAMPA 24/05/24. Impegno sociale, cooperazione internazionale, solidarietà, salute globale, lotta contro la violenza per difendere le donne. La partecipazione a tre eventi-dibattiti in un solo giorno testimoniamo la forza degli obiettivi di Amsi, Umem e Uniti per Unire. (La Voce del Parlamento.it).

Aodi: «Sono stato relatore e moderatore, il 23 maggio, di tre convegni, su temi come Salute Globale Internazionale e Difesa dei Diritti delle Donne e Lotta alla violenza di gruppo.

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare