Islam (Co-mai), Foad Aodi: “La festività dell’Eid Al- Fitr dedicata a Papa Francesco, alla pace e al dialogo contro il terrorismo”

foadaodi10

La Comunità del Mondo arabo in Italia

جالية العالم العربي في إيطاليا

“Viviamo la festività islamica dell’Eid con gioia e partecipazione, nel rispetto delle altre religioni. Vogliamo dedicarla a Papa Francesco, al suo messaggio di pace ecumenico”. Così, mentre è in aula con tutti i musulmani in Italia  alla  ricorrenza della Festa dell’Eid Al-Fitr, la rottura del mese del Ramadan, il Prof. Foad Aodi, Presidente della Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-MAI) ribadisce i valori di un Islam puro “che abbraccia e non oppone le altre religioni, contrastando  il terrorismo e  qualsiasi strumentalizzazione della religione islamica e dei musulmani”.

“Vogliamo che la Festa dell’Eid sia giorno di unione per il dialogo e la pace contro il terrorismo” – prosegue Aodi – “siamo concordi con i recenti arresti nel grossetano dei famigliari della jihadista italiana Maria Giulia Sergio. Chi mina la sicurezza internazionale deve pagare e basta. Condannare  i terroristi non vuole dire rifiutare gli immigrati e ostacolarne l’ integrazione in Europa. L’integrazione si costruisce con la politica ma anche con un semplice gesto.. La mancanza di sensibilità della cancelliera tedesca Angela Merkel, che è riuscita a fare  scoppiare in lacrime una bambina palestinese,  è in antitesi con quell’Europa solidale per la quale lottiamo e nella quale ci riconosciamo”.

Con la stessa fermezza il Presidente della Comunità del Mondo Arabo in Italia sintetizza i punti del Manifesto Co- Mai: istituzione di un albo per gli Imam; preghiera del venerdì o kotba anche in italiano, mappatura delle moschee, istituzione di un albo per gli Imam, no alla strumentalizzazione dell’Islam e dei musulmani da parte dei politici italiani o stranieri, sì al dialogo inter-religioso e sì alla vera cooperazione internazionale.

 

logo co-mai pulcini

Link

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare