Iraq,Amsi ed Emergenza Sorrisi, No alla violenza ai bambini e Fatwa contro i bambini Dawn e disabili.

 

Così l’Amsi l’associazione medici di origine straniera in italia e l’emergenza Sorrisi Ong condannano le notizie di oggi che riguardano i bambini Dawn e disabili iracheni nei loro riguardo l’Isis avrebbe fatto una fatwa e hanno già ucciso 38 neonati.
Noi dobbiamo garantire il diritto alla salute e la cooperazione internazionale che sono strumenti fondamentali per combattere il terrorismo e la violenza dell’Isis.

Emergenza sorrisi e Amsi sono impegnati in Iraq dal 2008 al fianco dei bambini e dei medici locali. L’ultima missione chirurgica si è conclusa il 15 novembre scorso durante la quale oltre 120 bambini affetti da ustioni e traumi bellici sono stati operati. Viste le ultime notizie in merito al Fatwa che ordina l’uccisione di bambini down e disabili, il Presidente di Amsi Dr. Foad Aodi e il presidente di Emergenza Sorrisi Dr. Fabio Massimo Abenavoli condannano con fermezza tale notizia e ribadiscono l’importanza della tutela della salute dei bambini iracheni e di tutto il mondo.
Ufficio Stampa
Elena Rossi
E Alessandra Ricci

www.amsimed.org
www.emergenzasorrisi.it

 

Logo AMSIMED TONDO

Co-mai new Logo 2015

unitiperunire logo 2015

www.amsimed.org

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare