Iraq, Foad Aodi,basta stragi di civili ,bambini e donne nel nome della religione islamica che è contraria ad ogni forma di violenza

(ASI) A nome delle comunita’ del mondo arabe diciamo basta allo scontro interreligioso in Iraq ed alla violenza nei confronti di altre religioni solo per fini strumentali da chi cerca di utilizzare la religione islamica solo per fini personali e la sta interpretando  anche in modo sbagliato e non corrisponde alla sua vera realtà.

Sono le parole di Foad Aodi, Presidente della comunità del mondo arabo in Italia, commentando le notizie tragiche che stanno venendo dall ‘ Iraq .  Da fonti irachene sembrano molto sottostimate le cifre dei morti e le fosse comuni che sono fino adesso scoperte. Auspichiamo  un’ azione forte ,coordinata e non confusa della diplomazia internazionale per combattere l’avanzamento dell’Isis e fermare le tragedie che si stanno compiendo nei confronti  di donne, bambini e cristiani . Conclude Aodi.

aodi1

LINK

Altri articoli

RASSEGNA STAMPA 19/07/24. Immigrazione Aodi (Amsi-Uniti per Unire): «Agire su due fronti, arginando da una parte l’immigrazione irregolare, ma dall’altra promuovere la buona immigrazione. Due piani distinti che possono cambiare il nostro Presente e il nostro futuro».

Aodi (indagine Amsi-Umem-Uniti per Unire): Tra gli immigrati, che intraprendono il viaggio della speranza che sarebbe meglio chiamare della disperazione, dall’Africa all’Italia, solo il 13% riesce a raggiungere la meta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare