IMMIGRAZIONE – LIBANO – DALL’ASSOCIAZIONE UNITI PER UNIRE :”CHE LA VISITA DEL PELLEGRINO PAPA BENEDETTO XVI SIA UNA SVOLTA A FAVORE DELLA PACE E DEL DIALOGO INTERRELIGIOSO ED INTERCULTURALE”

IMMIGRAZIONE – LIBANO – DALL’ASSOCIAZIONE UNITI PER

UNIRE :”CHE LA VISITA DEL PELLEGRINO PAPA BENEDETTO

XVI SIA UNA SVOLTA A FAVORE DELLA PACE E DEL DIALOGO

INTERRELIGIOSO ED INTERCULTURALE”

(2012-09-14)

  DA “Uniti per Unire”  , “Movimento d’opinione apartitico ,internazionale ,interprofessionale ,interreligioso ed interculturale” una notazione sulla “visita del pelleghrino  papa Benedetto XVI, sia una svolta a favore della pace e del dialogo interreligioso ed interculturale .

La Primavera Araba  e’ stata scavalcata dall’ inverno  per assenza di sostegno di  una  politica estera forte delle diplomazie internazionali ,per strumentalizzazioni politiche ,per provocazioni e pregiudizi nei confronti dell’islam e la democrazia intensificando l’islamofobia  ,un desegno di scontri tra le civilta’ e  per una grave crisi economica mondiale.

Questa e’ la principale motivazione per cui la primavera araba iniziale che ha visto la lucie in  Tunisia prima e poi in Egitto  e’ stata scavalcata dall’ inverno  per assenza di un sostegno forte e costante ed  unitario delle diplomazie internazionali ,Onu e Comunita’ Europea, da una continua strumentalizzazione politica  e da  intromissioni nei movimenti spontanei dei giovani che hanno dato il via alla primavera araba senza ideologia politica  e religiosa cercando di soffocarli e scavalcarli per fini politici nazionali ed internazionali.  Lo afferma  il  Prof.Foad Aodi ,italo-palestinese presidente dell’Amsi e Co-mai e promotore e portavoce del movimento internazionale ,interprofessionale interreligioso ed interculturale “Uniti per Unire” .

Proprio dall’inizio della primavera araba in Tunisia ed in Egitto abbiamo lanciato i nostri continui appelli a  non lasciare soli i nostri giovani e di ascoltare ,capire ,comprendere e rispondere in modo concreto e costruttivo alle loro richieste pacifiche  visto che chiedevano liberta’ ,democrazia ,occupazione pari oppurtunita’ e dialogo con l’occidente .
la  preocupazione nostra  e’ tanta ed è aumentata  ,continua Aodi per tutto quello che sta succedendo nei nostri paesi in questi giorni ,non vogliamo rivivere altri film e tentativi di chi vuole riscatenare scontri tra le civilta’ basato su odio e pregiudizio religioso ,rispingiamo ogni tentativo di scontro religioso ,ribadiamo il nostro no ad ogni forma di violenza ma
altretanto no a queste continue provocazioni  ed offese religiose che non aiutano la convivenza pacifica interculturale ed interreligiosa tra le varie confessioni nei nostri paesi nel medioriente  ,in africa , in lliba e nei paesi del golfo .
Ci auspichiamo che si fermino tutte le forme di provocazione e violenza e strumentalizzazioni contro qualsiasi religione che ormai si sa’ ,continua Aodi ,chi va contro ogni forma di democratizzazione ,unita’ ,liberta’ ,convivenza pacifica e pace  nei nostri paesi utilizza l’arma della religione per destabilizzare perche’ sa’ benissmo che divide e provoca in modo immediato .
il nostro augurio conclude Aodi con speranza ed invito ,che  la vista del Papa in libano  sia una grande opportunita’ e messaggio di pace e dialogo tra i nostri paesi e l’occidente per mettere fine agli  scontri , provocazioni e manifestazioni violente ed uccisioni di civili per far tornare il cielo sereno della vera primavera araba dei giovani e delle donne arabe .conclude l’esponente del mondo ilsamico.(14/09/2012-ITL/ITNET)

http://www.italiannetwork.it/news.aspx?ln=it&id=38404

Altri articoli

Salute, Onesti (AISI): «Accordo Regione Puglia con le strutture sanitarie private, con un investimento di 30 milioni di euro, è la strada giusta per uniformare sempre di più sanità pubblica e privata accreditata ed elevare così la qualità delle prestazioni offerte ai cittadini».

ROMA 12 LUG 2024 – «Rilanciare il nostro “Sistema Salute” significa, sempre di più, mettere sullo stesso piano sanità pubblica e sanità privata accreditata, con l’obiettivo di elevare qualitativamente le

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare