freenewspos: Aodi (Co-mai): 7 mila palestinesi ed arabi in Vaticano per dire grazie a Papa Francesco

ROMA -La canonizzazione delle due suore palestinesi svoltasi ieri in Vaticano ad opera di Papa Francesco, che ha visto la partecipazione del Presidente palestinese Abu Mazen, ha dato nuovo vigore all’alleanza dei popoli. Alla cerimonia hanno partecipato più di 7000 palestinesi ed arabi provenienti dai diversi Paesi, musulmani e cristiani insieme a numerosi cittadini stranieri ed italiani.

“Un evento mondiale – il commento di Foad AodiPresidente di Co-mai che ha presenziato con la delegazione araba e palestinese – di vitale importanza per la Palestina e per la convivenza pacifica tra cristiani e musulmani. E’ la svolta dei coraggiosi e degli angeli della Pace quella che Papa Francesco sta portando avanti dal primo giorno della sua nomina. In questo momento di crisi mondiale è l’unica speranza mondiale. Auspichiamo che possa tornare la Pace nel mondo spezzando senza guerra tutti movimenti estremisti. Non c’è spazio per il loro consorzio del Terrore, non c’è spazio per lo scontro delle civiltà. Nei giorni in cui Abu Mazen si è fermato in Italia ed in Vaticano si è rafforzata l’amicizia con il mondo arabo e palestinese, – conclude – ci auguriamo che questo rappresenti un segnale importante e concreto per la riattivazione del processo di Pace e che palestinesi ed israeliani tornino a dialogare per due Stati e due popoli”.

 

2414376

Link

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare