dire: Domani a Roma serata di dialogo interculturale, sanita’ e cooperazione. Interviene Magi

 

Roma, 13 dic. – Il movimento internazionale Uniti per Unire, l’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi), le comunita’ del mondo arabo in Italia (Co-mai), Asl Roma 4 e Asl Roma 5, Confederazione Internazionale Laica Interreligiosa (Cili-Italia), Emergenza Sorrisi-Ong, la Confederazione Internazionale-Unione Medica Euro Meditteranea (Umem) e l’Associazione medici libanesi in Italia (Amli) si uniscono per una serata all’insegna dell’integrazione, del dialogo e della collaborazione tra popoli di diverse culture e religioni e a favore dei diritti umani nella giornata mondiale dei diritti umani. Venerdi’ a Roma, dalle 19.30 alle 22.30, presso il Teatro Palco delle Valli in Via Valsavaranche 87, si svolgera’ la serata di festa aperta a tutti con ingresso gratuito, che coinvolgera’ i rappresentati delle comunita’ di origine straniera e associazioni italiane in un dialogo aperto e solidale tra i popoli.

Interverranno Antonio Magi, presidente della Omceo di Roma, Maria Concetta Romano, assessore alle Politiche sociali e sanitarie del Municipio III.

A presentare e introdurre la serata Foad Aodi, fondatore Amsi e Co-mai e consigliere Omceo di Roma che dichiara: “Come in tutte le festivita’ religiose organizziamo eventi all’insegna del dialogo e la conoscenza interreligiosa e interculturale con la finalita’ di valorizzare la buona convivenza e la buona integrazione trascurate spesso dai media dando piu’ spazio ad argomenti di cronaca e sicurezza che da una parte sono legittimi ma dall’altra trascurano le buone pratiche come l’immigrazione programmata e qualificata che porta prestigio all’Italia. Noi crediamo molto nell’integrazione e nel dialogo in Italia che e’ vista con molta simpatia ed apprezzamento dai nostri paesi di origine in tanti settori: sanita’, medicina, cucina, sport, calcio, abbigliamento. L’Italia non e’ un paese razzista neanche gli italiani lo sono, ma bisogna combattere e comprendere la paura con le buone pratiche combattendo le strumentalizzazioni politiche e mediatiche”.

(DIRE) Roma, 11 dic. – Infine, per Aodi l’integrazione “passa anche tramite i servizi sanitari, lo scambio socio sanitario e la prevenzione come fa l’Amsi da anni insieme alla Asl Roma 4 e Asl Roma 5 e con l’Omceo di Roma”. Lo dimostra la partecipazione del direttore generale Giuseppe Quintavalle e del presidente Omceo di Roma Antonio Magi che Foad ringrazia “per il continuo e costante impegno, unitamente ad un ringraziamento sentito al III municipio per l’adesione all’iniziativa con l’assessore Romano”.

Il direttore generale della Asl Roma 4 e commissario della Asl Roma 5, Giuseppe Quintavalle si dimostra sempre attento a temi sensibili ed importanti come quello dell’integrazione.

Durante la serata sara’ presentato il romanzo ‘Il Segreto di Vicolo delle belle’ di Marika Campeti, premiato come finalista al Premio Internazionale Michelangelo e vincitore del terzo posto del Premio letterario Citta’ di Ladispoli. Un romanzo ambientato tra Marocco e Terracina, che celebra il ruolo fondamentale delle donne, tra Oriente e Occidente, lasciando al lettore un messaggio di tolleranza e solidarieta’, facendo conoscere a chi legge, i sapori, gli odori e il fascino del Maghreb.

Durante la serata ci sara’ anche uno spettacolo del gruppo ‘Galilea’ che si esibira’ nella Dabka coordinato da Neserat Hakim, tesoriere Co-mai, e sara’ offerto un rinfresco orientale ai partecipanti.

 

Link

 

Altri articoli

Salute, Onesti (AISI): «Accordo Regione Puglia con le strutture sanitarie private, con un investimento di 30 milioni di euro, è la strada giusta per uniformare sempre di più sanità pubblica e privata accreditata ed elevare così la qualità delle prestazioni offerte ai cittadini».

ROMA 12 LUG 2024 – «Rilanciare il nostro “Sistema Salute” significa, sempre di più, mettere sullo stesso piano sanità pubblica e sanità privata accreditata, con l’obiettivo di elevare qualitativamente le

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare