Con la presente ringraziamo l’Ambasciatrice Palestinese in Italia, Sua Eccellenza Mai Alkaila per la sua lettera ufficiale di apprezzamento e di congratulazioni per la nomina di Foad Aodi come Focal Point per l’integrazione in Italia per l’Agenzia dell’Onu- Unaoc e per il suo operato a favore del dialogo

 

Rassegna stampa Internazionale:

Cari Amici della Stampa , Soci e Sostenitori,

Con la presente ringraziamo l’Ambasciatrice Palestinese in Italia, Sua Eccellenza Mai Alkaila per la sua lettera ufficiale di apprezzamento e di congratulazioni per la nomina di Foad Aodi come Focal Point per l’integrazione in Italia per l’Agenzia dell’Onu- Unaoc e per il suo operato a favore del dialogo.
Seguono numerosi messaggi di apprezzamento da parte di Ambasciate ed Istituzioni italiane per le attività di Uniti per Unire, Amsi e Co-mai.
Rassegna stampa internazionale;

‪#‎Siamo‬ sulla Tv Iraniana
in lingua iraniana ed italiana:

‪#‎Video‬ in iraniano;
https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=EYMxJcl_85Q

#Video in italiano
https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=gIjPhNatlwY

‪#‎Panet‬(Taiba)
http://www.panet.co.il/article/1207698

‪#‎Shof‬ del direttore Mohammed Watad(Nazaret )
البروفسور عودة يشارك في أمسية العشاء السنوي الخيري السابع
http://shof.co.il/…

‪#‎Elbashayeronline‬/
http://elbashayeronline.com/news-624587.html

‪#‎Unomattina‬
Il Presidente di Emergenza Sorrisi Prof.Fabio Abenavoli e’ intervenuto per illustrare i nostri progetti congiunti ed “Emergenza Medica Online ”

Il resto della rassegna stampa in continuo aggiornamento sui nostri siti:
www.unitiperunire.org
www.amsimed.org
www.lasvolta.org
www.emergenzasorrisi.it

Cordiali Saluti,
Elena Rossi Responsabile Ufficio Stampa,
Kamel Belaitouche Segretario Generale Co-mai,
Latif Alsaadi Ufficio Stampa in Lingua Araba e
Valentina Velocci Coordinatore Organizzativo.

 

Co-mai new Logo 2015

unitiperunire logo 2015

www.co-mai.org

www.unitiperunire.org

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare