COMUNICATO STAMPA 25/03/24. Co-mai ed Uniti per Unire: il 30 marzo alle ore 18.00 iniziativa per l’interruzione del digiuno durante Ramadan e auguri di Buona Pasqua

Aodi: dal 2008 con Co-mai e Uniti per Unire più di 500 iniziative per intensificare il dialogo e il rispetto reciproco interreligioso e interculturale

ROMA 25 MAR 2024 – Co-mai, Comunità del Mondo Arabo in Italia, e il Movimento Uniti per Unire, con l’avvicinarsi della Pasqua cristiana, continuano nel loro percorso di costruzione del dialogo inter religioso, quello reale, senza ambiguità.
E’ l’occasione anche del mese di Ramadan, circostanza che è fondamentale per interrogarci, per guardarci negli occhi tutti, per capire da dove siamo partiti e dove stiamo andando coerentemente con la nostra storia.
La giornata del 30 marzo, in occasione del mese del Ramadan, abbiamo scelto l’occasione per una cena-dibattito tra i nostri membri, all’insegna dei temi forti che caratterizzano da sempre il nostro operato, ovvero la tolleranza, la fratellanza, il dialogo.
La Comunità del Mondo Arabo in Italia intende non solo celebrare l’iftar (Interruzione del digiuno) nel mese di Ramadan, ma anche porgere i migliori auguri di Buona Pasqua ai fratelli Cristiani.
Dal 2008 Co-mai ed il Movimento Uniti per Unire hanno realizzato oltre 500 iniziative tra cui ricordiamo il successo internazionale Cristiani in Moschea e Musulmani in Chiesa e le Feste del dialogo. Vanno avanti anche i nostri appelli alla pace congiuntamente con Papa Francesco. Inoltre lavoriamo da sempre su tematiche quali cultura, sanità, religione.
Dobbiamo continuare a trattare gli argomenti che uniscono, a parlare con un linguaggio semplice.
In tal senso, la scuola Unione per l’Italia sarà il nostro miglior strumento per implementare il dialogo, per costruire la pace, per formare i migliori professionisti di oggi e di domani nei propri settori di competenza, per offrire formazione e informazione all’insegna della verità e della cultura a 360 gradi.
Non dimentichiamo in tal senso anche il valore di Radio Co-mai internazionale che in oltre 120 paesi del mondo promuove dibattiti, confronti, analisi dell’attualità, eventi congiunti tra nazioni.
Io stesso, in tal senso, ha intervistato il nostro rappresentante in Giordania, un noto pneumologo, con cui abbiamo trattato i temi di salute, in questo caso il fumo, e di religione, in relazione al periodo del Ramadan.
Per adesioni alla cena del Co-mai del prossimo 30 marzo si può scrivere a segreteriaunitiperunire@gmail.com entro questo giovedì.
L’evento si svolgerà in via Alberto da Giussano 25, Roma.
Così il Prof. Foad Aodi, Esperto in Salute Globale Presidente di Co-Mai e del Movimento Uniti per Unire nonché Docente di Tor Vergata e membro del Registro Esperti della Fnomceo, che è presente tutti i giorni su tv e radio satellitari per parlare di Immigrazione, Salute Globale, eguaglianza, diritti umani e divulga la verità in tutti i paesi per quanto riguarda il rischio e il pericolo dell’immigrazione irregolare.

Ufficio Stampa
www.unitiperunire.org

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare