cityrumors: Pescara, cristiani abruzzesi invitati in moschea

 

"Dopo che i musulmani sono andati in chiesa con grande successo e apprezzamento, ora speriamo che i cristiani possano andare nelle moschee, magari il venerdì, per intensificare il dialogo religioso". Foad Aodi, presidente delle Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai), tra gli organizzatori dell'iniziativa di domenica scorsa con l'islam in Chiesa, lancia un nuovo appello, che poi potrebbe essere esteso anche alle sinagoge, 6 agosto 2016. ANSA/GIAMPAOLO BALESTRINI

 

Pescara. Cristiani abruzzesi e di origine straniera invitati in moschea per il prossimo 11 settembre.

A rivolgere l’appello, per “dare un messaggio forte per il dialogo interreligioso, è il presidente delle comunità del mondo arabo in Italia (Co-Mai) e presidente del Movimento Uniti per Unire, Foad Aodi.

“Noi ci rivolgiamo al presidente della Regione Abruzzo e al sindaco di Pescara – spiega – che ho avuto già l’onore di incontrare recentemente in un incontro di cooperazione internazionale presso la provincia di Pescara, invitandoli insieme al vescovo e a tutte le istituzioni abruzzesi di aderire al nostro appello che abbiamo lanciato ieri a Papa Francesco, Cristiani in moschea”.

L’incontro è in programma l’11 settembre dalle 17 fino alle 20 presso le moschee locali.

 

cityrumors

Link

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare