centromissionariocrema: MANO PER MANO CON PAPA FRANCESCO E CON TUTTE LE RELIGIONI CONTRO IL TERRORISMO L’11 E IL 12 DI SETTEMBRE NELLE MOSCHEE DI ITALIA

 

Oltre 1500 Confederazioni, Federazioni, Associazioni, Comunità, Istituti e Università internazionali appartenenti a tutte le religioni sostengono l’iniziativa #Cristianinmoschea

“A nome delle Co-mai e del Movimento internazionale Uniti per Unire ringraziamo tutti coloro che ci sostengono liberamente in questa sfida diventata mondiale, volta ad un rinascimento inter-religioso fondato sul dialogo e sulla buona convivenza tra le religioni e le culture”: lo dichiara Foad AODI, Presidente delle Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e del Movimento Uniti per Unire, tre giorni prima dell’iniziativa Cristiani in moschea, lanciata dalle Co-mai e Uniti per Unire e prevista per l’11 e il 12 di settembre.

L’appuntamento è doppio: l’11 di settembre le moschee aderenti – come illustrato in un elenco in continuo aggiornamento sino a sabato 9 – apriranno le porte ai visitatori cristiani, agli osservanti delle altre fedi e ai laici, dalle 17.00 alle 20.00, per consentire ai partecipan- ti di scambiarsi un messaggio di pace dedicato alle vittime degli attacchi terroristici e a quelle del recente terremoto che ha colpito l’Italia.
Inoltre, nella giornata del 12 di settembre, alla ricorrenza della grande festività musulmana dell’Eid Al Adha (Festa del Sacrificio [a ricordo il sacrificio sostitutivo, effettuato con un montone, da Abramo/Ibrāhīm, del tutto obbediente al disposto divino di sacrificare a Dio il figlio Ismaele/Ismāʿīl prima di venire fermato dall’angelo – NdR]), a partire dalle 9.00, le moschee e i luoghi di preghiera di tutte le città italiane saranno liete di ospitare uno scam- bio di auguri. Ad oggi  sono oltre 1500 i sostenitori che compongono una lunga lista di Confederazioni, Federazioni, Associazioni, Istituti, Università, Comunità arabe, italiane, di origine straniera, di immigrati e rifugiati appartenenti a tutte le religioni e provenienti dai diversi Paesi.

“Siamo onorati di aver dato il via ad un’onda di rinascimento, nella quale tutte le culture e le religioni si incontrano e si rispettano – dichiara Aodi – Un’onda che si muove dal popolo, per una buona convivenza, senza paura e senza pregiudizi. Vogliamo accogliere dentro quest’onda tutti i mari, tutti i fiumi, i laghi e le gocce che se ne sentano parte per costruire insieme dei ponti di dialogo con i nostri Paesi di origine. È proprio questo il senso dell’al- leanza tra le civiltà”. Foad Aodi si troverà l’11 di settembre presso la Moschea Al Fath di Roma, in via della Magliana 76, dalle ore 17.00, per raccogliere i messaggi di pace assieme agli esponenti delle Associazioni e delle Comunità aderenti.
Per noi il Luogo di culto musulmano più vicino che aderisce all’iniziativa è l’Associazione Sabil, via Menotti Serrati 96 – San Giuliano Milanese.

 

centromissionariocrema

Link

Altri articoli

Nessun altro articolo da mostrare