agenziastampaitalia: Sanità: Grande successo del 15° corso d’aggiornamento di Amsi. Più’ di 400 convegni organizzati in 14 anni

agenziastampaitalia Link

aodi1

(ASI) Si e’ svolto il 22.11 presso l’Ospedale Sandro Pertini a Roma il 2° convegno del 15° corso internazionale ed interdisciplinare dell’Amsi che ha trattato le patologie muscolari. Un approccio interdisciplinare al quale hanno partecipato 100 tra professionisti della salute, moderatori e relatori italiani e di origine straniera  con le finalità di proseguire l’aggiornamento professionale, lo scambio e la collaborazione tra i vari specialisti ed i professionisti della salute per la tutela dei pazienti e gli stessi professionisti nei confronti di una medicina difensiva “morbosa” che è sempre in aumento.

 

Prima dell’inizio del programma scientifico, il convegno e’ stato aperto con i saluti di Foad Aodi Presidente di Amsi e con la presentazione dello stesso corso d’aggiornamento che e’ ormai diventato un evento storico nella Regione Lazio ed in Italia. Il Vice Ambasciatore della Lega Araba in Italia Zouari Zouheir ha ribadito l’apprezzamento della Lega dei Paesi Arabi per le numerose e continue iniziative dell’Amsi che hanno finalità di assistenza sanitaria, solidarietà, scambio socio sanitario e cooperazione internazionale tra l’Italia ed i nostri paesi di origine. E’ stato riportato l’intervento di Amsi al congresso sull’immigrazione irregolare che si e’ svolto in Tunisia il 07.11.

Il Dr. Andrea Delfini, Senior Manager di Iris Italia, ha mostrato la disponibilità’ di Iris Italia di collaborare con l’Amsi in tutto quello che riguarda le iniziative di solidarietà condivise.

 

Il Presidente di Amsi Aodi ha ribadito il suo ringraziamento a tutti i soci ed al Comitato Scientifico dell’Amsi per aver contribuito ad organizzare piu’ di 400 convegni ed iniziative in 14 anni d’attività costante. Inoltre, ha illustrato  i servizi Amsi a favore di chi e’ in difficoltà ed ha espresso una grande preoccupazione riguardo questo grave momento grave che sta registrando uno scontro tra poveri che non si e’ mai visto in precedenza, tra immigrati ed italiani, dovuto alla crisi  economica, lavorativa e politica. “Proprio alla politica chiediamo soluzioni urgenti alle questioni che generano scontri e tensioni sociali per non far precipitare la situazione a causa di strumentalizzazioni  mirate solo a fini elettorali e di alimentare paure , fobie ed atti di razzismo contro gli immigrati penalizzando l’integrazione e la buona convivenza in Italia che non e’ assolutamento un paese razzista”. Chiude Foad Aodi

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 24/06/24. Indagine Amsi-Uniti per Unire: in netto aumento negli ultimi 5 anni i numeri dei lavoratori irregolari di origine straniera. Il 50,4% nel settore agricolo, il 49,5% nell’edilizia il 30,6% nell’industria, nel settore terziario il 29,3% e nella sanità il 28,2%. La metà di essi vive situazioni di sfruttamento e schiavitù.

Foad Aodi: l’85% dei cittadini di origine straniera, pur di sopravvivere e di non perdere un lavoro, anche se irregolare e clandestino, decidono loro malgrado di non denunciare. Basta ad

Leggi Tutto »

COMUNICATO STAMPA 22/06/24. Foad Aodi (Amsi): Negli ultimi 5 anni, attraverso il nostro dettagliato e aggiornato report, emerge un pericoloso e drammatico aumento del 42% degli infortuni sul lavoro ai danni di cittadini stranieri, oltre la metà privi di documenti regolari e senza un contratto di assunzione, in special modo in settori come l’agricoltura e l’edilizia. E’ il fallimento della politica!

Amsi-Uniti per Unire: escalation di morti e incidenti sul lavoro tra i cittadini stranieri. La triste e drammatica realtà della schiavitù moderna è sotto i nostri occhi in Italia.Chiediamo giustizia

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare