agenziafuoritutto: Vaticano, il mondo arabo e musulmano in Italia sostiene Papa Francesco

 

 

“Siamo al fianco di Francesco per favorire il dialogo, la pace, il riformismo, la difesa dei diritti; per sostenere la causa dei poveri, di chi è in difficoltà e di chi scappa dalle guerre”. Così le Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) e la Confederazione Internazionale Laica Interreligiosa (CILI-italia), insieme alle comunità e associazioni aderenti al movimento internazionale “Uniti per Unire”, sostengono e appoggiano Papa Francesco contro i suoi nemici interni e esterni.
La posizione delle Co-mai e di Cili-italia nei confronti del Papa è molto chiara: sin dal giorno della sua elezione sono state condivise le sue posizioni, iniziative e dichiarazioni in favore del dialogo, della Pace, degli immigrati e del rapporto col mondo arabo e musulmano; nonchè – aggiungono le due associazioni – “con i nostri preziosi fratelli cristiani in Medio Oriente”.
Le Co-mai e Cili-Italia non condividono le posizioni di chi contrasta l’operato di Papa Francesco, il suo impegno per il dialogo col mondo arabo e musulmano e il suo riformismo, sempre trasparente nell’ ambito della Chiesa e dei suoi rapporti con le altre religioni.
“Sono stati sino ad ora Importanti anche il suo operato e la sua totale collaborazione contro il terrorismo e le discriminazioni. L’abbiamo difeso sin da subito, e continuiamo a farlo con convinzione”, prosegue Foad Aodi; “Francesco è uno strenuo difensore dei diritti universali, del vero dialogo e della pace senza mezzi termini. Siamo stati i primi ad affermare che i veri, e feroci, nemici di questo Papa sono solo quelli che, nella Chiesa, vogliono contrastare la sua azione innovativa e la sua apertura all’ Islam .
Ci appelliamo a Papa Francesco – conclude Aodi – affinchè continui, senza esitazioni, nella sua svolta storica, apprezzata in tutto il mondo e da tutte le religioni. Si tratta d’ una svolta sincera, umana, portata avanti con linguaggio semplice e sempre in favore di chi è in difficoltà .Il tutto è stato dimostrato dal positivo atteggiamento del Pontefice sugli ultimi fatti, come la vicenda della nave “Diciotti”, e dagli appelli contro le guerre, come per la Siria, e per la pace in Palestina. Papa Francesco ha svolto anche un prezioso ruolo nel favorire la democrazia e la libertà nel mondo: un mondo pieno di ponti, senza muri e senza pregiudizi ed egoismi”.
(F.Fed)

 

Link

 

Altri articoli

Salute, Onesti (AISI): «Accordo Regione Puglia con le strutture sanitarie private, con un investimento di 30 milioni di euro, è la strada giusta per uniformare sempre di più sanità pubblica e privata accreditata ed elevare così la qualità delle prestazioni offerte ai cittadini».

ROMA 12 LUG 2024 – «Rilanciare il nostro “Sistema Salute” significa, sempre di più, mettere sullo stesso piano sanità pubblica e sanità privata accreditata, con l’obiettivo di elevare qualitativamente le

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare