Abbiamo apprezzato il Cardinal Martini

Cardinale Martini,Foad Aodi ;grazie dal popolo arabo ,palestinese e dell’immigrazione ad un grandissimo uomo del dialogo

Questo e’ il grandissimo apprezzamento che il mondo arabo,il mondo palestinese e dell’immigrazione in Italia esprime alla persona del cardinale Martini che tristemente ci ha lsciato per motivi di salute lasciando un vuoto enorme per tutti noi che vedevamo in lui la persona giusta nel posto giusto sia prima a Milano che per ultimo in palestina .cosi dichiara Foad Aodi ,Italo- palestinese presidente della Co-mai ed Amsi nonche’ promotore del movimento Uniti per Unire.
E’ stato un grande uomo e cardinale,proseque Aodi , I palestinesi,gli arabi e gli immigrati lo ricorderanno con stima e tanto affetto per il suo continuo impegno a favore dei diritti umani ,dell’integrazione degli immigrati ,dell’assistenza sanitaria degli immigrati ,del dialogo interreligioso e del rispetto reciproca di tutte le religione .
Inolte Aodi ci tiene a precisareche il cardinale Martini sapeva parla alla gente sia in Italia che in palestina ed ha sempre ricordato i legittimi diritti del popolo palestinese alla giustizia, alla libertà e all’autodeterminazione.
Esprimiamo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla chiesa per questa grande perdita che rimarra’ nei nostri ricordi insieme al grande papa Giovanni Paolo secondo .

Grazie e addio grande Cardinale.
Cordiali Saluti
ufficio Stampa presidenza
www.amsimed.it
www.co-mai.it
www.unitiperunire.it
0623230988

Sindacato Europeo dei Lavoratori

Altri articoli

RASSEGNA STAMPA 19/07/24. Immigrazione Aodi (Amsi-Uniti per Unire): «Agire su due fronti, arginando da una parte l’immigrazione irregolare, ma dall’altra promuovere la buona immigrazione. Due piani distinti che possono cambiare il nostro Presente e il nostro futuro».

Aodi (indagine Amsi-Umem-Uniti per Unire): Tra gli immigrati, che intraprendono il viaggio della speranza che sarebbe meglio chiamare della disperazione, dall’Africa all’Italia, solo il 13% riesce a raggiungere la meta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare