COMUNICATO STAMPA

“Uniti X Unire”

UxU-Miti

Movimento Internazionale Transculturale  Interprofessionale

     COMUNICATO STAMPA

 

UNITI X UNIRE: nasce il primo movimento indipendente dalla  politica, espressione diretta della società civile e del mondo delle professioni, per l’integrazione, il dialogo interculturale, interprofessionale,  collaborazioni internazionali.

 

Uniti x Unire si propone come strumento di aggregazione  dei professionisti e delle diverse comunità ed associazioni che operano in Italia allo scopo di costruire un’integrazione reale, presupposto fondamentale di una società civile multiculturale, in cui  le radici diverse rappresentino la ricchezza e non l’ostacolo per lo sviluppo del paese, affinché siano garantiti a tutti pari dignità e diritti, senza esclusioni e conflitti, in un quadro di regole comuni.

Cittadini  di origine straniera e di origine italiana insieme per tutelare i diritti e doveri sanciti dal testo della Costituzione, dalla libertà di espressione al diritto al lavoro, alla salute, all’istruzione, all’uguaglianza di tutti i cittadini, nella diversità di religione e cultura .

“Uniti per Unire” e le sfide del Futuro.

Il  movimento Uniti x Unire è senza scopo di lucro ed apartitico e che avrà una struttura di rappresentanza in ogni regione e città, ha raccolto in pochi giorni più di 300 soci fondatori professionisti  e oltre 100 soci federativi  ( associazioni , comunita’ ,societa’ scientifiche ecc.. che mantengono la loro identita’ indipentente mettendo a disposizione del movimento la loro esperienza e contributo dei loro soci nei vari dipartimenti del movimento per l’interesse comune ) ed è stimato a breve termine il raggiungimento di 25 mila adesioni, si presenta al primo convegno a Roma, domenica 28 ottobre dalle 10 alle 13.30, intitolato ;”Uniti per Unire” e le sfide del FuturoNuove generazioni, crescita e sviluppo, conoscenza transculturale e collaborazioni internazionali: criticità e proposte.”

“La nostra attività è iniziata dodici anni fa con l’AMSI, l’Associazione dei Medici di origine Straniera in Italia, che è stata promotrice di numerose iniziative per il dialogo e l’integrazione, attraverso una costante opera di volontariato che ha coinvolto in maniera trasversale i diversi professionisti del settore sanitario-dichiara il Prof. Foad Aodi, Presidente AMSI e Co-mai e promotore del Movimento “Uniti per Unire”.

E’ stata così creata una vasta rete di medici, infermieri, odontoiatri, farmacisti, fisioterapisti, psicologi, specializzandi, tecnici e studenti che lavorano nel pieno rispetto dei diritti e della dignità degli immigrati in Italia, cercando le soluzioni più adatte a raggiungere una vera integrazione tra le categorie professionali e le nazionalità di provenienza dei diversi operatori.

“Grazie alla capacità di ascoltare e coinvolgere tutti, tramite attività interdisciplinare ed internazionale dell’AMSI, siamo riusciti ad affrontare le problematiche più importanti e a trovare le soluzioni più adatte, operando di concerto con le istituzioni”. “Ora vogliamo andare oltre questo primo traguardo e allargare la nostra attività di aggregazione e tutela a tutti i professionisti in Italia, non solo nel settore sanitario. Vogliamo coinvolgere giornalisti, ingegneri, architetti, avvocati, commercialisti, insegnanti ,interpreti e tutti i professionisti italiani, di origine straniera e di seconda generazione”- prosegue Aodi.

Ora si vuole proseguire, ampliare ed intensificare la collaborazione insieme a tante istituzioni, ambasciate, associazioni, comunità, società scientifiche, agenzie stampa, sindacati, albi professionali e forze politiche  e proporsi come movimento d’opinione di professionisti e intellettuali della società civile.

“Crediamo che sia fondamentale non delegare più ad altri le decisioni che ci riguardano e per questo vogliamo diventare un soggetto attivo e di riferimento per le istituzioni guardando al futuro perché riteniamo che, solo investendo attivamente le nostre professionalità e sulla nuova generazione,  potremo garantire migliori prospettive ai nostri figli e diventare protagonisti del nostro futuro”.

È stato attivato il nuovo sito internet www.unitiperunire.it, che funge da strumento per lo scambio delle conoscenze professionali e delle informazioni sugli eventi nazionali ed internazionali. Il sito giova del contributo dei soci e della prima Redazione d’informazione transculturale ed internazionale e formata da circa 25 giornalisti ed esperti in informazione italiani e di origine straniera.

 “Vogliamo promuovere, insieme, un’azione che vada finalmente oltre l’integrazione, a favore dei ponti della conoscenza e per una identità comune fondata sull’apertura e senza  paure dell’altro”.

 

Alleghiamo il programma della presentazione e del convegno Uniti per Unire. 

Fiduciosi nella vostra partecipazione e nella divulgazione della nostra iniziativa .

 

 Cordiali Saluti


Ufficio Stampa

 “Uniti per Unire”

 per l’accreditamento:  segr.uxu@libero.it


 

“Uniti per Unire “.Sede legale ed amministrativa;  in Roma, Viale America,93, cap 00144,

fax /06 54 04 774 ,info@studiobonelli.it

Sede Operativa : Viale Libia n°5 c/o I.K.O.R. –  00199 Roma, Tel./fax 0686325874,06.23230988

www.unitiperunire.it  ,segr.uxu@libero.it , (cellulare: 0338 – 7177238).

 

comunicato-stampa

Altri articoli

Salute, Onesti (AISI): «Accordo Regione Puglia con le strutture sanitarie private, con un investimento di 30 milioni di euro, è la strada giusta per uniformare sempre di più sanità pubblica e privata accreditata ed elevare così la qualità delle prestazioni offerte ai cittadini».

ROMA 12 LUG 2024 – «Rilanciare il nostro “Sistema Salute” significa, sempre di più, mettere sullo stesso piano sanità pubblica e sanità privata accreditata, con l’obiettivo di elevare qualitativamente le

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare