09.12 Visita Congiunta ai Bambini iracheni operati in Italia

09.12 Visita Congiunta ai Bambini iracheni operati in Italia

La Settimana della Solidarieta’”
Visita congiunta il 09.12 ore 18.30 ai bambini arabi operati in Italia .
si e’ concluso il progetto “Settimana della Solidarietà” organizzato dall’Associazione Emergenza Sorrisi, in collaborazione con Uniti per Uniti, Amsi e Co-mai . Questo progetto ha permesso a bambini affetti da gravi malformazioni, provenienti da Iraq e Benin, di essere sottoposti a intervento chirurgico in strutture ospedaliere italiane altamente qualificate.
Oggi stesso 09.12 ore 18.30 presso la Casa per Ferie Ravaso in Via Pio VIII no’ 28 una delegazione congiunta di Emergenza Sorrisi rappresentata da Saadi Kadhim, di Uniti per Unire , Amsi e Co-mai rappresentate dal Presidente Prof. Foad Aodi e dal coordinatore organizzativo Co-mai Kamel Belaitouche e la Missione della Lega dei Paesi Arabi in Italia, rappresentata dal Vice Ambasciatore Zouari Zouhcir, farà visita ai bambini e ai loro familiari prima che lascino definitivamente l’Italia per tornare nei loro paesi di origine mercoledi 11.12.
alla fine si e’ concordato con tutte le parte che hanno fatto parte all’incontro;
di promuovere di piu’ la cooperazione internazionale tra l’Italia ed i nostri paesi di origine tramite l’aggiornamento professionale dei medici ed operatori sanitari dei nostri paesi di origine sia in loco che in Italia ,di organizzare delegazione mediche italiane congiunte a recarsi nei nostri paesi di origine ed in fine di far venire bambini grave ad operarsi in Italia gratuitamente.

[flagallery gid=31]

Altri articoli

COMUNICATO STAMPA 15/04/24. Amsi-Uniti per Unire «Bene la cancellazione del tetto di spesa per i professionisti sanitari ma soprattutto arrivino finalmente contratti a tempo indeterminato. Solo così si può aumentare del 50% la risposta dei medici e infermieri di origine straniera rispetto alle domande delle Regioni».

Aodi: «Continua la nostra collaborazione  costante con le regioni: è una scelta obbligatoria in questo momento quella di rivolgersi ai professionisti della sanità di origine straniera, visto che si tratta

Leggi Tutto »
Nessun altro articolo da mostrare